Scoprire la scienza: attività per i più giovani

La STSN, in collaborazione con altri enti, propone ai giovani delle occasioni di incontro della scienza durante le vacanze estive e non solo. A gruppi, e a colonie, sarà offerta la possibilità di partecipare alle attività dei vari enti, per far sì che durante il periodo estivo numerosi bambini possano vivere la scienza in vacanza.

Vacanza per famiglie ‘Montagna, scienze e sostenibilità’

Durante una settimana andremo alla scoperta della natura e dell’ecologia alpina, immergendoci in alcuni ambienti tipici delle nostre montagne, grazie all’osservazione di piante, animali e rocce. Passeremo dal mondo microscopico, con piccoli organismi invisibili a occhio nudo, all’infinito, osservando insieme le stelle del cielo. Non mancheranno i giochi e il tema dell’energia con esempi concreti (centrale idroelettrica del Ritom e di biomassa a Olivone, impianti fotovoltaici, ecc.) per arrivare a capire come rendere il nostro stile di vita ancora più sostenibile con semplici scelte quotidiane. Concluderemo con attività sulla sostenibilità alla FASV. Pernottamenti alla Capanna Cadagno, al Centro Pro Natura Lucomagno e al Centro sportivo di Campra.

Date: da domenica 5 a venerdì 10 luglio 2020, maggiori dettagli

Programma

Informazioni e iscrizione: info@stsn.ch

Weekend per famiglie ‘Montagna, scienze e sostenibilità’

Attività didattiche del Museo cantonale di storia naturale

Il Museo cantonale di storia naturale (MCSN), nel 2020, con il sostegno della STSN, proporrà a Lugano attività didattiche alla scoperta della flora, fauna, minerali e giochi alla scoperta della biodiversità per permettere una più ampia conoscenza del territorio. Le attività avranno luogo nella nuova Aula nel bosco del MCSN a Brè e negli ambienti esterni adiacenti. Gli stessi bambini possono partecipare solo a un numero limitato di attività, in modo da permettere a un maggior numero di bambini di potersi iscrivere.
– Colonia diurna durante le vacanze di Pasqua in collaborazione con l’Istituto attività extra scolastiche di Lugano. Durata di tre giorni con una partecipazione giornaliera di 15 bambini la mattina e di altri 15 il pomeriggio.
– Colonia diurna estiva di un mese in luglio in collaborazione con l’Istituto attività extra scolastiche di Lugano. Durata di venti giorni con una partecipazione di 20 bambini al giorno.
– Animazioni “Occhio sulla natura” di sabato al Museo. Durata di 10-12 giorni all’anno con una partecipazione di 20 bambini la mattina e di altri 20 il pomeriggio.

Il Museo, in collaborazione con Capriasca Ambiente, organizzerà anche visite guidate e animazioni per le scuole alla mostra Sguardi sulla biodiversità, che sarà ospitata dalla Scuola Media di Lugano 1.

Maggiori informazioni e iscrizioni scrivendo a lara.lucini@ti.ch o tel. ma-sa 091.815.47.76.

Vacanze scientifiche de L’ideatorio-USI

L’ideatorio dell’Università della Svizzera italiana (USI), in collaborazione con l’Istituto scolastico della Città di Lugano e con il sostegno della STSN, propone a Nante una vacanza scientifica estiva residenziale della durata di 5 giorni per 25 bambini.
Divertimento, giochi e scoperte: sono alcuni ingredienti della “vacanza scientifica”. Si osserva, s’inventa, si scava, ma soprattutto lo si fa insieme, per divertirsi. Le piccole incursioni nel mondo della scienza saranno sufficienti a farci sentire piccoli davanti alle stelle, misteriosi davanti alla vita e preziosi davanti agli amici che incontriamo.
Date: 19-24 luglio 2020
Informazioni: www.ideatorio.usi.ch/vacanze-scientifiche

Sostegno al progetto Sale in zucca

La STSN ha sostenuto il progetto Sale in zucca iniziato al Liceo di Lugano 1, in collaborazione con molti enti e partner. Progetto che si propone di approfondire il tema della sostenibilità a più livelli, affrontando, in un approccio interdisciplinare, gli aspetti ambientali, socioeconomici, etici e di salute pubblica implicati. Inizialmente, ha comportato la creazione di un orto didattico per esplicita richiesta, nel 2017, di quattro classi del liceo. Gli obiettivi del progetto sono molteplici: coltivare la consapevolezza dell’importanza della biodiversità, delle interazioni tra organismi, dell’agricoltura biologica, della produzione locale; sensibilizzare all’impatto delle attività umane e delle scelte quotidiane dei consumatori sull’impronta ecologica e sul riscaldamento climatico; riflettere sulle implicazioni dei modelli socioeconomici e sulle responsabilità etiche e sociali della scienza.

Nel 2020, sono organizzati questi appuntamenti anche in collaborazione con il progetto ‘Sale in zucca’ del Liceo di Lugano 1:

 

Greina, foto: Simone Vannini