Featured

Programma 2021, clim-abilità!

Sperando in un costante miglioramento della situazione pandemica, abbiamo il piacere di presentarvi il nostro nuovo programma di eventi.
Alcuni appuntamenti potrebbero subire delle modifiche a causa degli sviluppi della situazione sanitaria, per eventuali aggiornamenti vi invitiamo a consultare la nostra agenda.

In un periodo di grandi cambiamenti, nel 2020 abbiamo deciso di affrontare alcune problematiche dell’impatto umano sull’ambiente e di proporre diverse attività per promuovere uno stile di vita più sostenibile a tutti i livelli, cercando di dare un contributo per un futuro migliore per la nostra salute e per la biodiversità della nostra magnifica Terra. Essendo diversi di questi eventi stati annullati lo scorso anno, abbiamo deciso di riproporli di nuovo.

Locandina eventi legati alla sostenibilità nel 2021 

Programma annuale 

Featured

Greenday 2021

Immergiti in attività legate alla sostenibilità e alla natura

Giornata animata da bancarelle e postazioni con attività interattive proposte da una settantina di enti e associazioni per approfondire il tema della sostenibilità e della conservazione della natura in modo semplice e divertente. Esperienze, osservazioni, giochi e quiz con esempi e spunti per avere uno stile di vita più sostenibile e per diminuire il proprio impatto ambientale. La giornata sarà arricchita da musica, attività per i bambini, atelier, percorsi, prove di e-bike e scooter elettrici, intrattenimento, un concorso e altro ancora.

Programma

Dalle 9.00 alle 17.00 | Bancarelle, attività, giochi e scoperte tramite postazioni  di una settantina di enti. Le note dei Tacalà e la presenza dei Clown Dottori dell’Associazione Ridere per Vivere allieteranno buona parte della giornata. Mappa Piazza del Sole Greenday.

Ore 11.00 | Saluti di benvenuto da parte di Manuela Varini, Presidente della STSN, Claudio Zali, Consigliere di Stato, Dipartimento del Territorio, Repubblica e Cantone Ticino, Mario Branda, Sindaco della Città di Bellinzona, Silvio Seno, Direttore Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI.

Ore 11.30 | Humus
Spettacolo di e con Moira Dellatorre, regia e collaborazione al testo Laura Rullo, musica di Giuseppe Senfett, promosso dal Dipartimento del Territorio nell’ambito della campagna federale sulla biodiversità forestale e in occasione della candidatura al Patrimonio mondiale dell’UNESCO della faggeta delle Valli di Lodano, Busai e Soladino. A partire dai 7 anni.

Pranzo… sostenibile! Alcune proposte di Street Food in piazza.

Ore 13.00 | Cantami e raccontami
Francesco ci racconterà e canterà delle storie di biodiversità e condividerà dei video messaggi che ha ricevuto dal suo grande amico il Cane Peo Marameo. Spettacolo per tutti, dai 4 anni.

Ore 13.00 | Fra Terra e LagoGita in bicicletta tra Bellinzona e Cugnasco, in collaborazione con il Parco del Piano di Magadino, con Cristian Scapozza, Istituto Scienze della Terra, DACD-SUPSI, su iscrizione.

Ore 17.00 | Premiazione concorso, svolgendo almeno tre attività proposte dalle diverse organizzazioni, associazioni e istituti durante la giornata, vi è la possibilità di partecipare all’estrazione di premi sostenibili messi a disposizione da diversi enti.

Ore 18.00 | Concerto di Sebalter

Sconto del 20% sui trasporti pubblici con il biglietto Ticino Event della Comunità tariffale Arcobaleno. 

Sponsor tecnico Azienda Multiservizi Bellinzona e con il sostegno comunicativo dell’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino.

Con il sostegno di

Con il patrocinio di

Assemblea, visita a una selva castanile gestita e castagnata

L’Assemblea annuale della STSN sarà seguita da una visita guidata a una selva castanile e da una castagnata (Programma della giornata).

Visita guidata dai forestali Giorgio Moretti e da Carlo Scheggia a una selva castanile gestita grazie al programma di recupero della Sezione forestale cantonale e confronto con selve abbandonate. Si potranno ammirare anche alcuni dei più maestosi castagni monumentali del Cantone Ticino. Saranno presentate le caratteristiche delle selve castanili e alcuni aspetti della loro lunga e travagliata storia. Si parlerà di castagne e delle numerose varietà presenti nella Svizzera italiana, come pure delle specie di animali e di piante, che vivono nelle selve e traggono vantaggio da questi particolari “boschi” e pascoli alberati. Verranno infine mostrate le tecniche di recupero e di gestione delle selve al fine di garantirne la salvaguardia a lungo termine. Al termine della visita è prevista una castagnata. Maggiori dettagli seguiranno…

Assemblea annuale, sabato 23 ottobre 2021, ore 14:00 – Sala al campo di calcio di Arosio, Alto Malcantone.

Visita a una selva castanile gestita, alle 15.00, segue castagnata offerta presso la fattoria Gianmaria e Cinzia Poma, Arosio.

Per accedere all’Assemblea sarà necessario esibire il certificato Covid.

Selve castanili nella Svizzera italiana, tra storia, cultura, biodiversità e gestione

Vernissage e presentazione dell’omonima pubblicazione nella serie delle Memorie della STSN con diversi interventi da parte di alcuni autori dell’opera attivi sia in campo scientifico che pratico e gestionale. Conferenza organizzata in collaborazione con la Pro Grigioni Italiano, sezione Moesano, e con il Museo cantonale di storia naturale, che percorre 2000 anni di storia del castagno nelle nostre regioni e in Europa, per soffermarsi, in particolare, sulle selve castanili, patrimonio storico, culturale ed ecologico di grande valore. Alla conferenza saranno presenti, in qualità di relatori, i curatori della pubblicazione: Marco Moretti, biologo, Marco Conedera, ing. for. e Giorgio Moretti, ing. for. e alcuni degli autori dei vari contributi, tra cui Patrik Krebs, geografo e Luca Plozza, ing. for. Saranno presentati aspetti storici e paesaggistici, le conoscenze sulla biodiversità, sul recupero e la gestione, nonché le prossime sfide legate alle malattie, specie invasive e ai cambiamenti climatici. Per gli aspetti pratici, i coordinatori dei programmi di recupero delle selve castanili delle Amministrazioni dei cantoni Ticino e Grigioni italiano presenteranno le peculiarità di tali programmi e le modalità di recupero e di gestione a lungo termine dei castagneti da frutto a Sud delle Alpi della Svizzera. La serata sarà moderata da Alessandro Tini, giornalista RSI. Seguirà rinfresco offerto.

Martedì 19 ottobre 2021, ore 20:00 – Centro Regionale dei Servizi, Roveredo (Grigioni), Mesolcina

Relatori: Marco Moretti, biologo, Marco Conedera, ing. for., Patrik Krebs, geografo dell’Istituto federale di ricerca WSL, Giorgio Moretti, ing. for., Sezione forestale del Cantone Ticino, Luca Plozza, ing. for. Ufficio foreste e pericoli naturali dei Grigioni 

L’ingresso è gratuito. Seguirà un rinfresco offerto.
Per accedere alla serata sarà necessario esibire il certificato Covid.

Locandina

(Foto: Nico Franz)

Incontro con il premio Nobel Jacques Dubochet – Scienza, etica e società

Concepito nell’ottobre del 1941 da genitori ottimisti, dal 1946 non teme più il buio perché, come ha spiegato Copernico, il Sole torna. Nel 1955 è stato il primo dislessico ufficiale del Cantone Vaud e questo gli ha permesso di andare male in tutto, ma anche di capire quelli che hanno difficoltà. Da bambino, tra le montagne vallesane, utilizza corde, telescopi, coltellini e fiammiferi per esplorare il mondo, tanto che sua mamma scherzando gli disse: “Tu un giorno vincerai il Nobel”. Dopo la tesi di laurea in biofisica a Ginevra e Basilea, le sue ricerche si concentrano sulla microscopia elettronica applicata al DNA, che lo portano negli anni ‘70 a scoprire un fenomeno fondamentale: la vitrificazione dell’acqua, o meglio, come dice lui, la scoperta dell’acqua fredda. Molto fredda. Appassionato del rapporto tra scienza e società è da sempre un cittadino impegnato in questioni sociali. Nel 2017 riceve una telefonata da Stoccolma. Gli comunicano che ha vinto il premio Nobel per la chimica. Si preoccupa perché dovrà indossare dei vestiti eleganti. Peccato che la mamma non l’ha mai potuto sapere.

Durante l’incontro a Lugano, il premio Nobel svizzero Jacques Dubochet, intervistato da Giovanni Pellegri, responsabile de L’ideatorio-USI, racconterà la sua storia, le sue ricerche e il ruolo che la scienza e gli scienziati dovrebbero avere nella nostra società. La conferenza (in francese) è organizzata congiuntamente con L’ideatorio dell’Università della Svizzera italiana e con il Liceo di Lugano 1.

Relatore: Prof. Jacques Dubochet, Dipartimento di ecologia ed evoluzione, Facoltà di biologia e medicina, UNIL

Lunedì 27 settembre 2021, ore 20:30 – Lugano, Aula Magna USI e in diretta streaming all’indirizzo www.usi25.usi.ch

Posti limitati apertura porte ore 19.30.
Per accedere alla conferenza è richiesto il certificato Covid (dai 16 anni)

Locandina

 

Weekend tra Campra e Lucomagno

Weekend per famiglie nella zona del Lucomagno e di Campra all’insegna della scoperta della natura e del tema della sostenibilità in collaborazione con la Fondazione Alpina per le Scienze della Vita (FASV).

Ritrovo al Passo del Lucomagno per fare una gita, che ci porterà alla sorgente del Brenno e in parte lungo il fiume, e che ci permetterà di scoprire, con giochi e attività nella natura, i diversi ambienti alpini delle zone. In seguito, raggiungeremo il Campra Alpine Lodge per il pernottamento. Il giorno seguente ci si alzerà presto per andare alla scoperta dei cervi, nel pieno del periodo dei bramiti, come pure delle meraviglie naturali della zona. Portare pranzo al sacco. Il programma potrebbe subire delle modifiche in base alle condizioni meteo.

Date: da sabato 2 e domenica 3 ottobre 2021 (date di riserva 9-10 ottobre)
Ritrovo: alle 9:30 al Passo del Lucomagno
Partecipazione: 80.- CHF per adulto / 60.- CHF per bambini e ragazzi sotto i 18 anni. Pagamento sul nr. di conto IBAN CH66 0900 0000 6500 1186 6 dopo conferma dell’iscrizione.

Incluso nel prezzo: il pernottamento, la mezza pensione, le attività proposte, l’accompagnamento delle guide e il trasporto. Assicurazione infortuni e RC a carico dei partecipanti. Nel caso di disdetta, da 30 a 15 giorni prima dell’arrivo viene addebitato 25% dell’importo, da 14 a 7 giorni prima del weekend il 50%, mentre da 7 giorni prima dell’inizio, l’insieme dell’importo. L’assicurazione infortuni e RC sono a carico dei partecipanti.

Informazioni e iscrizioni: info@stsn.ch

(Foto: Manuela Varini)

Weekend tra Piora e Cadagno

Weekend per famiglie nella zona di Piora e Cadagno all’insegna della scoperta della natura e del tema della sostenibilità in collaborazione con il Centro di Biologia Alpina (CBA), con l’Istituto di microbiologia della SUPSI, con la Fondazione Alpina per le Scienze della Vita (FASV) e con l’Osservatorio astronomico della Capanna Gorda.

Il sabato mattina saliremo con la funicolare Piotta-Ritom e arriveremo al CBA di Cadagno. Oltre a scoprire la natura di questi luoghi stupendi e ambienti alpini tipici, si parlerà anche delle particolarità del Lago Cadagno e delle ricerche scientifiche che vi hanno luogo. Meteo permettendo, la sera osserveremo le stelle con un astronomo. Il giorno seguente si svolgeranno altre attività alla scoperta di queste zone. Portare pranzo al sacco. Il programma potrebbe subire delle modifiche in base alle condizioni meteo.

Date: da sabato 25 a domenica 26 settembre 2021 (date di riserva 9-10 ottobre)
Ritrovo:alle 8:10 alla partenza della stazione della funicolare Piotta-Ritom
Partecipazione: 80.- CHF per adulto / 60.- CHF per bambini e ragazzi sotto i 18 anni. Pagamento sul nr. di conto IBAN CH66 0900 0000 6500 1186 6 dopo conferma dell’iscrizione.

Incluso nel prezzo: il pernottamento alla Capanna Cadagno, la mezza pensione, le attività proposte, l’accompagnamento delle guide e i trasporti pubblici per gli spostamenti. Assicurazione infortuni e RC a carico dei partecipanti. Nel caso di disdetta, da 30 a 15 giorni prima dell’arrivo viene addebitato 25% dell’importo, da 14 a 7 giorni prima del weekend il 50%, mentre da 7 giorni prima dell’inizio, l’insieme dell’importo. L’assicurazione infortuni e RC sono a carico dei partecipanti.

Informazioni e iscrizioni: info@stsn.ch

(Foto: Manuela Varini)

Fra terra e lago: alla scoperta dell’origine e della storia del Piano di Magadino

Escursione in bicicletta fra Bellinzona, Giubiasco e Cugnasco, organizzata in collaborazione con il Parco del Piano di Magadino, nell’ambito della Festa della sostenibilità Greenday. Gita alla scoperta della storia geologica ed ecologica del Piano di Magadino negli ultimi 10’000 anni, da quando il fiume Ticino ha cominciato a costruire questa pianura fluvio-deltizia, conquistando un metro all’anno l’alto Lago Maggiore. Durante l’escursione si visiteranno gli antichi delta lacustri di Progero-Gudo e Cugnasco, si discuterà dell’antico porto lacustre di Gordola, si scoprirà quando si sono formate le Bolle di Magadino e si seguiranno le tracce delle modifiche del tracciato del fiume Ticino negli ultimi secoli, prima e dopo la sua correzione nella seconda metà dell’Ottocento. Accompagnamento da parte di Cristian Scapozza, geografo e geomorfologo. Equipaggiamento: abbigliamento comodo e bicicletta personale (possibilità di noleggio tramite Bikeport).

Sabato 11 settembre 2021, dalle 13:00 alle 17:00

Luogo: Piano di Magadino. La lunghezza del percorso è di circa 10 km, senza salite e discese difficoltose. Si arriverà fino al Campeggio Riarena a Cugnasco. Possibilità di rientro a Bellinzona in bicicletta accompagnati dalla guida dell’escursione o con il treno dalla stazione FFS/TILO di Riazzino, situata 3 km più a valle.
Ritrovo: Piazza del Sole, Bellinzona, alle ore 13.00
Partecipazione: gratuita
Iscrizione: cristian.scapozza@supsi.ch

In caso di brutto tempo, l’attività potrebbe essere annullata.  

Alla scoperta dei funghi delle nostre zone

Escursione in collaborazione con la Società micologica luganese, in cui si andrà alla ricerca di diverse decine di specie di funghi delle nostre zone, in compagnia di esperti del campo. La mattina sarà dedicata alla ricerca e alla raccolta dei funghi, questo in piccoli gruppi, sempre accompagnati da una persona esperta. Dopo la pausa pranzo si procederà alla messa in comune del raccolto, quindi all’osservazione e alla descrizione di tutti i campioni trovati. Sarà l’occasione per dare qualche nozione di base di micologia ai partecipanti e per approfondire alcune tematiche legate al misterioso mondo dei funghi, questo grazie agli esperti della Società micologica luganese. Portare pranzo al sacco.

Domenica 15 agosto 2021

Ritrovo: ore 08.45, posteggio del Dazio Grande, Morasco 6, 6772 Rodi-Fiesso
Partecipazione: gratuita per i soci della STSN e della Società micologica luganese, 10.- CHF per i non soci
Iscrizione: scrivendo a info@smluganese.ch

In caso di brutto tempo l’attività sarà posticipata a domenica 29 agosto 2021.

(Foto: Manuela Varini)

I licheni, questi sconosciuti…

L’escursione alla scoperta dei licheni è organizzata in collaborazione con l’Istituto di microbiologia della SUPSI ed è guidata da Orlando Petrini, biologo ed esperto di licheni. I licheni sono organismi viventi affascinanti, testimoni di una sottile simbiosi tra un fungo e un’alga. I licheni occupano gli ambienti naturali più variati, resistono a condizioni ambientali estreme e si differenziano per forme e colori. L’escursione che si snoderà lungo il sentiero didattico del Lago Ritom e nei dintorni del Centro di Biologia Alpina di Piora permetterà di scoprire alcune specie di licheni tipiche della zona subalpina-alpina e di mettere in evidenza le loro caratteristiche principali. Presso il Centro sarà possibile effettuare osservazioni e determinazioni con l’ausilio di documentazione mirata e strumenti ottici.

Domenica 11 luglio 2021

Luogo: Piora
Ritrovo: Alla partenza del percorso didattico del Lago Ritom, alle 10.00, raggiungibile comodamente con la funicolare del Ritom (orari) e 20 minuti di cammino
Partecipazione: gratuita per i soci della STSN, 10.- CHF per i non soci
Iscrizione:
pia.giorgetti@ti.ch (massimo 15 partecipanti)

L’escursione si terrà con qualsiasi tempo  ma in caso di condizioni particolarmente sfavorevoli sarà riproposta in altra data.

(Foto: Alberto-Spinelli, Cladonia coccifera baa)

Alla scoperta delle orchidee alpine

I prati e i pascoli secchi sono ambienti estremamente ricchi di specie. Dal 1900 è scomparso circa il 95 per cento di questi ambienti in Svizzera. Per contrastare questo grande cambiamento, la Confederazione ha iscritto le superfici più pregevoli in un apposito inventario. La regione fra Anveuda e Dötra, nell’alta Valle di Blenio, fa parte dell’Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali degni di protezione. La ricchezza e la diversità della flora di questi luoghi sono di grande valore ecologico e offrono uno spettacolo unico nel suo genere che vale la pena di scoprire o rivedere ogni anno. Lungo il percorso sarà possibile osservare specie di rara bellezza in ambienti diversificati, passando da boschi di abete e pino cembro a megaforbieti, da pascoli ricchi di orchidee a brughiere a ginepro e rododendro. L’escursione si svolgerà fra la località di Anveuda e quella di Dötra e sarà coordinata da Antonella Borsari, fitoterapista e botanica di campo. Percorso facile, adatto a tutti. Si consigliano bastoni, scarponi da montagna, carta e penna per appunti ed eventuale lente botanica. L’assicurazione infortuni è a carico dei partecipanti. Pranzo al sacco.

Domenica 20 giugno 2021, dalle ore 8.45 alle ore 17.00

Luogo: Anveuda-Dötra
Ritrovo: Parcheggio Polisport a Olivone, alle ore 8.45
Partecipazione: gratuita per i soci della STSN, 10.- per i non soci
Iscrizione: info@stsn.ch

In caso di brutto tempo l’attività potrebbe essere modificata o annullata.

(Foto: Antonella Borsari)