farfalle

La pubblicazione “La diversità dei vigneti della Svizzera italiana: stato attuale e prospettive” edita dai biologi Valeria Trivellone e Marco Moretti e pubblicata nel 2017 nella collana Memorie della Società ticinese di scienze naturali e del Museo cantonale di storia naturale (MCSN) si è aggiudicata la Menzione Speciale nella categoria Monografie e studi specialistici nell’ambito dell’edizione 2018 del concorso internazionale indetto dall’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) (www.oiv.int/it/organizzazione-internazionale-della-vigna-e-del-vino).

La pubblicazione riassume i risultati di un importante studio sulla biodiversità dei vigneti del Ticino (BioDiVine*) condotto da Valeria Trivellone e Marco Moretti, ricercatori presso l’Istituto federale di ricerca WSL, e i colleghi del MCSN e di Agroscope. Per meglio comprendere la situazione attuale si è voluto integrare nella pubblicazione dei contributi che presentassero la storia e l’evoluzione della viticoltura ticinese. Troviamo quindi contributi sulla storia della viticoltura, sull’evoluzione del paesaggio e della gestione del vigneto, sull’impatto degli organismi esotici e su altri aspetti. Tutti questi contributi evidenziano la complessità delle interazioni esistenti e offrono una valutazione integrata del vigneto ticinese in base ai principi dell’agroecologia nella ricerca scientifica in agricoltura, la quale propone strategie di gestione concertate tra le varie parti coinvolte: la produzione, la conservazione della natura e lo sviluppo del territorio.

La pubblicazione è stata valutata da una giuria internazionale composta da 19 paesi che ha assegnato un totale di 14 Premi e 10 Menzioni Speciali su 51 lavori in competizione in 10 diverse categorie.

La Menzione sarà consegnata a Parigi il prossimo 18 settembre alla presenza dei delegati delle principali nazioni produttrici di vino del Mondo intero.

La pubblicazione può essere ottenuta al prezzo di Fr. 30.- (+ porto), scrivendo a: STSN c/o Museo cantonale di storia naturale, Viale C. Cattaneo 4, 6900 Lugano oppure telefonando al numero 091 815 47 61.

* Per saperne di più: https://www.wsl.ch/it/progetti/biodivine.html